Pian Ciamarella tra stambecchi e marmotte

In questo periodo dell’anno un’escursione breve e molto panoramica che consente di ammirare gruppi di stambecchi e famiglie di marmotte è quella che parte dal Rifugio Città di Ciriè e che conduce al Pian Ciamarella, una meravigliosa conca erbosa situata a quota 2.112 m in una delle Valli di Lanzo, la Val d’Ala.

Ci troviamo in Piemonte e precisamente sopra al Pian della Mussa, una località del Comune di Balme, un vasto pianoro situato a quota 1.850 m e lungo più di 2 km formatosi dal riempimento di un lago glaciale.

Pian della Mussa è raggiungibile in auto da fine aprile/inizio maggio ad ottobre tramite la strada provinciale (SP-1 Balme – Pian della Mussa), mentre nel restante periodo dell’anno la strada è chiusa al traffico ed occorre salire a piedi.

Il periodo migliore per ammirare gli stambecchi è proprio nei primi giorni di apertura della strada provinciale che collega Balme al Pian della Mussa ovvero fine aprile/inizio maggio (su questo sito potete consultare l’elenco delle strade chiuse della città metropolitana di Torino nel periodo invernale).

Quindi se la strada provinciale è aperta, lasciate l’auto in fondo al Pian della Mussa e intraprendete il sentiero che parte dietro al Rifugio Città di Ciriè e che risalendo un canalone conduce al Pian della Ciamarella.

Si tratta di un’escursione breve e semplice che non presenta particolari difficoltà.

ALCUNI DATI TECNICI:
Altitudine di partenza: 1.850 m
Altitudine di arrivo: 2.112 m
Livello: E (escursionistico)
Dislivello: 260 m circa
Durata: 45 minuti circa
Cani: ammessi (consiglio al guinzaglio)
Data escursione: maggio 2021

Il percorso sale con pendenza decisa alternando sentiero sterrato e gradoni lungo il Rio Ciamarella per poi divenire nell’ultimo tratto pianeggiante.

Come dicevo, non vi sarà difficile incontrare a fine aprile – inizio maggio gruppi di stambecchi che girano indisturbati alla ricerca di erbetta fresca.

Nell’ultimo tratto la pendenza si attenua e in breve tempo si arriva al Pian Ciamarella, un’ampia conca erbosa con una vista magnifica.

La conca è circondata dalla vetta frastagliata della Rocca Ciarva (2364 m) con alle sue spalle la più imponente Uja di Ciamarella (3.676 m).

Qui incontrerete sicuramente famiglie di marmotte che sfreccerranno da una parte ad un’altra del pianoro.

Per il ritorno potete intraprendere il medesimo sentiero dell’andata.

Ti è piaciuta questa escursione?

Se si metti un mi piace o scrivi un commento!

Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato sui nuovi articoli!

Seguimi anche su  instagram e facebook!

Pubblicato da girulìgirulà

Blog di escursioni e gite fuori porta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: